Il pd non può più unire il riformismo socialdemocratico con quello liberale. I liberaldemocratici non vogliono nè il “tax the rich” nè il “prima gli italiani”

Il governo Draghi sta scomponendo il sistema dei partiti italiani, e molto probabilmente riuscirà a restituire un quadro di stabilità che in Italia manca dalla Prima repubblica. Ciò che devono fare i liberal-democratici è capire che esiste un vuoto tra i sovranismi e la sinistra ideologica: per occuparlo però bisogna mettersi insieme e creare una casa nuova

Continua a leggere …

L’homo lametinus, Amalia e quelli che si divertono

L’Homo lametinus lo riconosci storicamente perchè è sempre “amico di qualcuno non lametino”. L’ho spiegato in un altro articolo ma anche queste regionali validano la definizione stavolta in presenza di una donna lametina che per la prima volta potrebbe diventare presidente della Regione. Gli amici di… sono già occupati, sempre al servizio degli Altri. E poi ci sono quelli di sinistra a cui piace cazzeggiare, che si vogliono solo divertire, come ci ha spiegato Guzzanti.

Continua a leggere …

Il pd deve chiarire a se stesso se Draghi è solo il Lamberto Dini del 2021

In un certo senso è merito di Bettini quello di aver chiarito che una parte del partito – quella che per amore di sintesi chiameremo la sinistra – ritiene il governo Draghi una parentesi che va accettata forzando i suoi connotati più a sinistra possibile: missione che nel governo è affidato a Andrea Orlando e nel partito a Peppe Provenzano. Una volta chiusa questa parentesi si potrà andare subito ad elezioni con il Pd, alleato con il cavalier servente Giuseppe Conte, contro Meloni e Salvini. Auguri.

Continua a leggere …

Amalia Bruni il voto d’opinione e lo schemino Letta

Come sono stati eletti in Parlamento l’avv. D’Ippolito e Frugiuele? Con l’ondata del voto d’opinione. Ecco spiegato perchè Salvini tenta la replica del film e si gira in lungo e largo la Calabria mentre Letta si fa vedere lo stretto indispensabile. Letta ha sacrificato la Bruni al suo schemino “Pd + 5Stelle” ed è pronto a consolarsi come in Umbria: abbiamo perso insieme. Invece avrebbe dovuto puntare a vincere da solo, collegando la Bruni all’agenda Draghi, l’unico leader credibile che in questo momento storico abbiamo in Italia e in Europa.

Continua a leggere …

L’assenteismo record del professore. Ma perchè non si squalifica il medico di base?

L’assenteismo è un altro di quei problemi che tutti sanno come debellare ma la soluzione non viene applicata perchè la politica non vuole colpire una lobby potente, quella dei medici. Essi possono liberamente firmare certificati falsi e continuare ad esercitare come se niente fosse. Per me Tizio è ammalato. E se lo dico io è ammalato. Un sofisma (ragionamento capzioso in apparenza logico ma sostanzialmente fallace) del genere è inviolabile?

Continua a leggere …

Lamezia/ Piccioni & De Magistris Dimmi con chi vai…

Un vecchio articolo che scrissi appena vidi la foto a commento. Tento di spiegare come oggi, finite le ideologie e le grandi narrazioni, ciascuno di noi si qualifica sulla base dei suoi accompagnatori. E’ inutile dire: sto con Letta se poi mi accompagno con un lestofante calabrese; oppure se mi accompagno al sindaco di Napoli che risbarca in Calabria per tentare di assicurarsi almeno lo stipendio di consigliere regionale. Ammesso e non concesso che De Magistris abbia fatto la lotta ai poteri forti, la domanda è: facendo perdere la Bruni continua la lotta?

Continua a leggere …

Guerre a sinistra

Accettare che ogni atto di forza sia escluso in partenza, a prescindere, senza se e senza ma, significa che dobbiamo rassegnarci a vedere affermarsi, e moltiplicarsi, gli atti di forza altrui. Se questo è l’altro mondo possibile di cui parlavano i movimenti pacifisti e no global, a sinistra sarebbe forse il caso di tornare a discuterne, domandandosi se sia anche, davvero, un mondo migliore.

Continua a leggere …

Mario per sempre/ Cinque idee per tenere Draghi al governo e salvare l’Italia

Gli autosabotatori dell’Italia vogliono spedire il premier al Quirinale, per toglierlo da Palazzo Chigi e anticipare le elezioni. Tutto questo accelererebbe la presa del potere dei neo, ex, post fascisti e manderebbe in rovina la Repubblica. Una strada alternativa c’è, ma va costruita. Purtroppo Pd e Forza Italia non l’hanno capito e continuano a interpretare il ruolo di volenterosi complici dei populisti

Continua a leggere …

Gratteri va troppo in tv?

Gratteri rivendica il suo diritto alla notorietà, e se questo serve nella lotta alla mafia va benissimo. Quello che non va bene sono i giudici che invece di applicare le norme le vogliono fare, sbilanciando la separazione dei poteri

Continua a leggere …

Amalia Bruni, noi lametini non facciamoci riconoscere sempre per provare piacere

Tre candidati in un dibattito pubblico. Il magistrato in cerca di un altro posto, dopo aver affossato Napoli il cui debito si aggira intorno ai 3,5 miliardi di euro ( oltre 1,9 miliardi sono le tasse non riscosse, a Napoli solo il 27% dei cittadini paga le imposte) ; la sicumera e la faccia di bronzo di un ceto sconfessato dai fatti e da Spirlì; e Amalia Bruni per la quale tutti, a cominciare dai lametini, debbono dirsi: ora o mai più.

Continua a leggere …

Don Saverio oggi starebbe con los redentores?

Leggendo su “Testimonianze” un contributo originale dell’avv. Mario De Grazia “Cattolici e sinistra in Calabria: storia di una contaminazione politico-culturale”, mi chiedo come don Saverio si sarebbe relazionato oggi con questa sinistra anticapitalista e antiliberalista.

Continua a leggere …

I vostri ragionamenti astratti

Da quando avevo 20 anni, dopo il ’68, per ragionare guardo alle persone e non alle idee, che sono scatole, categorie, contenitori dove dentro c’è di tutto. Ogni idea cammina sulle gambe di persone in carne e ossa. Il dramma storico dei comunisti che dovevano in nome dell’idea giustificare Stalin si spiega con l’ideologia che ti costringe a difendere il contenitore senza guardare al contenuto. Una persona è concreta e reale, l’idea è astratta. Pertanto quando qualcuno vi dice, per esempio, che è contro il mercato, chiedetegli di descriverlo e magari se lo ha mai incontrato a cena.

Continua a leggere …