2 min read 0

30 giugno/ La dura legge del Pos?

Riccardo Luna spiega il meccanismo della multa: è il cliente che deve denunciare l’esercente. Ma il vero punto debole della norma è nell’aver considerato un solo tipo di pagamento digitale

2 min read 0

Le canzoni di Brunori

Dario Brunori (1977) da S. Fili (cs) , è ormai in questo 2022 al suo […]

2 min read 0

Politica, e niente zuffe di valori

(giuliano ferrara) Quand’è che compare un serio manifesto degli interessi, e anche una combattività intelligente, fattiva e non belluina, non demagogica, in nome del popolo che è una nozione da non lasciare in mano ai populisti?

5 min read 0

Democrazia e politica: esiti imprevisti della guerra

(angelo panebianco) La politica italiana sarà spinta in una direzione o nell’altra a seconda dell’esito dello scontro, ma le armi russe hanno contribuito a rafforzare l’identità collettiva di Kiev

1 min read 0

Una poesia di Patrizia Cavalli RIP

È scomparsa oggi 21 giugno Patrizia Cavalli, una delle voci più intense della poesia contemporanea. Patrizia amava definirsi “poeta”. Era ironica, energica, dissacrante, tanto nella vita di tutti i giorni quanto nelle opere. Patrizia Cavalli era, prima di tutto, una donna forte e coraggiosa, che ha inseguito la passione per la scrittura e, così facendo, ci ha donato se stessa e i suoi magnifici versi.

3 min read 0

2022/ Il pensiero unico degli estremisti neri e rossi

La lezione del 2022: fascisti e comunisti non si combattono più perchè hanno scoperto che li accomuna il populismo e hanno lo stesso nemico (Usa, Nato, Ue) perchè al globalismo preferiscono il nazionalismo. Quindi chi non ha materie prime in casa, non si capisce come possa fare.

4 min read 0

Guarascio, Saladini, Lamezia in serie B

Due presidenti lametini con squadre in serie B. Il difficile rapporto con i tifosi che spesso fanno finta di non capire quale sia il mistero del calcio

4 min read 0

Beatles/ Perchè tra John e Paul ho scelto Paul

Oggi si usa dire che Paul Mc Cartney fosse lo sdolcinato mentre John era l’Artista (per aver scritto Imagine). Per i miei gusti non ho avuto mai nessun dubbio. Uno che scrive “Yesterday”, “Michelle” e poi “Hey Jude” per quanto mi riguarda sale sul podio. Guardate questo video e capirete nel 2020 perchè Hey Jude quando fu incisa nel 1968 ha cambiato la musica pop

1 min read 0

Dibba scrive (male) come pensa

Il famoso Dibba parla come scrive, perchè pensa male. Ecco, attraverso una semplice frasetta, la dimostrazione.

2 min read 0

Conte Giuseppi Mèlenchon, ecco il piano per una cosa rossa

(simone canettieri) I vertici grillini tornano a vagheggiare, forti di una scoppola elettorale abbastanza clamorosa, il piano per lanciare per le polemiche una federazione di sinistra guidata da Giuseppi. Chi ci starebbe?

4 min read 0

Sinistra/ Non dovevamo parlare con Berlusconi e invece adesso con Putin sì?

(francesco cundari) Si è gridato al fascismo per una ferrovia in val di Susa o per una tornata di nomine Rai, si è bollato come immorale il solo parlare con Berlusconi, e ora, davanti ai massacri, è tutto un invito a trattare con Putin e a riscoprire l’arte della Realpolitik

4 min read 0

Beppe Provenzano & Giuseppi campo largo campa cavallo

La linea politica del “campo largo” spiegata dall’ultimo maoista rimasto in Italia, Beppe Provenzano del pd. Interpretazione e parafrasi a vantaggio di tutti quelli che si considerano nel 2022 riformisti e non vogliono fare la rivoluzione proletaria mandando via Draghi

4 min read 0

Roma dei miracoli controllando i certificati vergogna degli spazzini

Dal momento che solo in Italia ogni medico su un certificato può scrivere qualsivoglia che col timbro diventa infallibile e incontestabile, i miracoli in Italia avvengono se si affronta appunto il problema dei certificati medici falsi, stupidi, clientelari e assurdi

4 min read 0

Critica delle tesi “divaniste” del mercato del lavoro italiano

TOMMASO NANNICINI “Le imprese non trovano lavoratori perché c’è il reddito di cittadinanza” e “per far crescere i salari dobbiamo far crescere la produttività”: il senatore del Pd, dati alla mano, smonta le chiacchiere supportate dai partiti

4 min read 0

Adesso Letta deve decidere se immolarsi con i grillini o dare vita all’area Draghi

(mario lavia) Per Bersani la soluzione va cercata in una somma delle varie anime di partiti diversi, Renzi invece propone di creare una nuova casa che prosegua le politiche dell’attuale presidente del Consiglio. Sono due strade antitetiche e il Pd dovrà scegliere se riprendere il fallimentare campo largo o contribuire al cambiamento del Paese

4 min read 0

Calcio/ Il mio trio delle meraviglie, Vitale, Pileggi e Di Cello

Il mio trio calcistico lametino delle meraviglie lo ho conosciuto sui campetti ed è formato da Tonino Vitale, Danilo Pileggi e Giovanni Di Cello. Solo uno lasciando Lamezia è arrivato in serie A ma tutti e tre oltre che a saper giocare al calcio hanno dimostrato di avere il cervello, perchè il calcio migliore si gioca se in testa hai fosforo

0 min read 0

La Juve che vorremmo

Quale può essere la formazione della Juve 22/23 secondo il calcio mercato che si legge?

1 min read 0

Renzi uppercut a Padellaro

Giovedì 3 giugno, a Piazza pulita di Formigli. Padellaro del Fatto quotidiano, quello che ripete […]

5 min read 0

Alla ricerca del partito messia e l’infedeltà elettorale

(alberto brambilla) La classe politica italiana, probabilmente senza essere conscia degli effetti pericolosi del suo operato, con le continue promesse e parlando solo di diritti, sta trasformando il sentimento collettivo della maggioranza dei cittadini verso l’insoddisfazione, la rabbia, il populismo e la ricerca continua di un «partito messia»

11 min read 0

Gratteri Falcone e Draghi

Giovanni Falcone, 30 anni dalla strage di Capaci: per gli italiani un eroe lasciato solo da politica e magistrati. Gratteri è isolato quanto Falcone? Ecco la domanda. E perchè dalla Gruber se l’è presa con Draghi?

4 min read 0

Da Michele il guerrapiattista ai comunisti per Donato: è l’eterno ritorno del ridicolo

(f. cundari) Crociata leghista contro Littizzetto che sui referendum fa la parte di Craxi («Italiani, andate al mare»), Rizzo e Ingroia schierati con l’ex leghista no euro, il padre di Samarcanda in difesa di Salvini. A riprova di come nella politica italiana tutto si ripeta infinite volte, tutte in forma di farsa (e questa è la tragedia)

2 min read 0

2022 l’anno in cui le molestie nelle scuole si scoprono

Tre casi nel solo 2022 di molestie nelle scuole, come se la protesta degli studenti di Castrolibero avesse acceso un faro. Una semplice ricerca sulla stampa dimostra che per trovare un episodio simile occorre risalire al 2019.

5 min read 0

Bonus edilizi, Report e Aldo Grasso

La Cgia di Mestre ha fatto i conti.  Ex bonus Renzi, ma anche Superbonus 110% e vari bonus edilizi. Quelli principali e ancora vigenti sono poco più una quarantina e in questo ultimo triennio (2020-2022) si stima che costeranno allo Stato almeno 113 miliardi di euro (per la precisione 112,7).