PRIMA PAGINA (tutti gli articoli)

  • 50 ANNI FA 15 Ottobre 2017

    Il 15 ottobre di 50 anni fa moriva in una nebbiosa domenica sera di Torino il calciatore Gigi Meroni. Ricordo come se fosse ora cosa ho provato quando ho ascoltato al telegiornale la notizia. Era il mio idolo, avevo un album pieno di sue foto, Pianelli, presidente del Torino, lo aveva già venduto alla Juve per 750 milioni ma non si sapeva come dirlo ai tifosi granata. Di lui mostrano sempre e soltanto le stesse foto e filmati, con la gallina a passeggio, con i suoi vestiti. Se oggi, scovando nell’archivio Rai, mostrassero le azioni e i dribbling che fece con la maglia del Genoa, prima del Torino, i giovani scoprirebbero il più talentuoso calciatore italiano, un altro Sivori, il più estroso di tutti.  Come Epicuro diceva che cogliere una rosa al mattino fosse una delle gioie più grandi della vita, così il destino fece vivere Meroni un istante, giusto il tempo per riceverne il profumo e non dimenticarlo mai più.

    Continue reading →
  • CALMI. LEGGETEVI CASSESE 14 Ottobre 2017

    Sabino Cassese (1935), giudice emerito della Corte Costituzionale, ci spiega sul Corsera, la questione del Rosatellum 2 in discussione alla Camera. Dal momento che si grida al fascismo (i grillini) e all’inciucio (dalemiani) è utile ascoltare l’unica voce (con D’Alimonte) competente in fatto di sistemi elettorali. Archiviata come inconsistente la questione “fiducia”, Cassese dimostra che l’Italia è anomala, in 150 anni ben 13 volte ha cambiato il sistema elettorale (dal 1993 ben tre volte). La domanda vera allora è: questo sistema è destinato a durare? Con le coalizioni si riuscirà a governare? Volete sapere come la penso io? E’ presto detto, in politica io adopero sempre il detto: meglio l’uovo oggi che la gallina domani. Quelli che si concentrano solo sulla gallina (una volta era il sol dell’avvenir; adesso il sol del passato) mi appaiono come perditempo e conservatori. Cioè inutili.

    Continue reading →
  • DOPO L’UNIVERSITA’, L’AEROPORTO SOTTO CASA 12 Ottobre 2017

    E’ così terribile per i calciatori (e i tifosi) del Crotone dover venire a prendere l’aereo a Lamezia? O per i turisti dover poi andare a Tropea?  E i reggini, i cosentini, se vengono al nostro aeroporto di Lamezia, non fanno quello che fanno i romani per Fiumicino (ci mettono 45 minuti)? Ma Crotone e Reggio vogliono i voli sotto casa e così è come se i romani li volessero al Colosseo. Spiegatelo ad Oliverio che ci parla di “visione”. Da S. Giovanni in Fiore è arrivato uno che ha le Visioni. Siamo noi lametini che non abbiamo amor proprio. La Sacal, dove i lametini hanno fatto la parte che ci viene meglio, quella dei questuanti e dei poveracci, con Crotone e Reggio affonderà e diventerà un’azienda dipendente dai flussi di denaro pubblico.

    Continue reading →
  • GLI AMICI DI SINISTRA 10 Ottobre 2017

    Avevo due amici che ogni sera passeggiavano sul corso e discutevano su tutto. Ma non si trovavano mai d’accordo. Se uno diceva Sì, l’altro diceva No. Una sera uno dei due mi fa: stasera non ho voglia di discutere, qualunque cosa mi dirà risponderò Si. E così fece. Alla fine della serata chiesi come era andata a finire. Mi rispose che l’amico, dopo aver ricevuto l’ennesimo Sì ad una sua tesi, si era infuriato dicendo: ma adesso basta, non puoi essere d’accordo con me anche su questo, me ne vado! Se leggete in questi giorni i giornali, la situazione della sinistra italiana è ben riassunta in questo episodio vero.

    Continue reading →