LE PAZZESCHE ROTATORIE LAMETINE

Lamezia è nota per aver costruito negli anni decine di rotatorie. Credo di aver capito che ci sono agevolazioni per realizzarle. Ciononostante ce ne sono alcune pazzesche, altre impensabili, o impossibili, e così, in questa breve rassegna fotografica, rinfreschiamo la memoria. Foto tratte da “il lametino”

Ecco i luoghi prima che vi facessero l’incredibile piccola rotatoria (si chiama Girogirotondo) prima del cavalcavia di località Mortilla, la prima rotatoria senza incrocio del mondo. Gruppi di studio continuano ad interrogarsi: ma a che serve? Perchè, perchè?

La rotatoria di via Dalla Chiesa, per semaforo via Lombardi, troppo piccola per essere in una zona nevralgica e piena di traffico. Al suo posto non era meglio un alberello?

La più insensata rotatoria è quella di via Salvatore Raffaele. Un rettifilo incrocia due stradine interpoderali! Minuscola, pericolosa e forse per questo piena di cartelli, che magari sarebbero necessari alla gigantesca rotatoria all’imbocco dell’autostrada

la rotatoria intelligente, quella di via Timavo. Vi ricordate quando non c’era e per girare si doveva scendere e girare intorno al Macello? A quelle intelligenti si dovrebbe dare il cognome di chi l’ha ideate

la rotatoria Rotoli all’ingresso della città. Il nostro triste biglietto da visita a chi arriva dall’autostrada. Grandissima, trascurata, con tantissime erbacce. Segnalata male, per cui teatro di frequenti incidenti, a causa di auto che vorrebbero andare verso Nicastro e invece di proseguire diritti, vanno a sinistra contromano…Nessuno si chiede perchè.

la rotatoria all’inizio di via del Progresso, detta “In Subordine”. Nata per sopraggiunta necessità. Inizialmente era prevista più sotto. Vedi giù.

La rotatoria di via del Progresso che non s’ha da fare, oggetto di un lunghissimo contenzioso giudiziario. La rotatoria più sensata di tutte quelle costruite è stata impedita e spostata più in alto. Se l’Italia, con i suoi 3 poteri, anzi 4, non riesce a risolvere problemini come questo, perchè mai dovrebbe riuscire con grandi e storiche questioni?

Gli ospiti della “Malgrado tutto” abbelliscono le rotatorie a Pasqua e Natale e fanno vedere a Salvini cosa potrebbero fare se non fossero abbandonati in attesa di…