LAMEZIA

SCADENZA 31/12/2018  Letto l’articolo, sai tutto quello che succede in un anno

Associazioni sul piede di guerra per chiusura teatri. Pegna: non c’è legalità senza cultura.  Si pensa ad una proposta di legge che dichiari illegali tutti gli ignoranti maggiorenni.

Migliaia di persone si interrogano sui motivi per i quali Furgiuele e D’Ippolito sono diventati parlamentari senza che nessuno li conosca. “Se esiste una probabilità, anche minima, che una cosa accada, allora prima o poi è destinata ad accadere a qualcuno, da qualche parte”, spiega Mazur nel libro “Travolti dal caso” (matematica e mitologie delle coincidenze).

La situazione che ha portato al terzo scioglimento del consiglio comunale, per chi ancora legge i giornali, si può così riassumere. Tizio viene eletto consigliere comunale in un partito e subito dopo l’elezione cambia partito. Egli è fidanzato con una cugina di un mafioso, il quale è cognato del genero di un politico nazionale. Questi è stato eletto,grazie  ad una cosca e a Tizio, in un partito e subito dopo è passato al partito di Caio. Diventato Caio assessore, si sposa con la figlia di un mafioso, il quale è lo zio di un noto politico locale, Sempronio, compare d’anello di un mafioso. Dopo aver cambiato partito, Caio spinge perché Sempronio lasci il posto a Tizio. Alle elezioni politiche vengono eletti Pio e Amedeo, con l’appoggio di Tizio Caio e Sempronio. Lo schema grafico per poter capire meglio è pubblicato su il cruciverba.it

Luca Maione, vice presidente della Multiservizi nominato dai commissari, è arrivato alle 11 col treno a Lamezia e alle 14 è ripartito per Napoli dimissionario.  Vista la spazzatura ai bordi delle strade, lo hanno sentito cantare: Lamezia è ‘nà carta sporca/ e nisciuno se n’importa/

Torna la magia del presepe vivente nel centro storico. Come ogni anno sono ancora scoperti gli ultimi due posti per impersonare il bue e l’asinello. Allegare curriculum, non si fanno preferenze. Per il ruolo della Madonna si chiarisce alle candidate che la Madonna non avrebbe chiesto di partecipare a Uomini e Donne

La commissione d’accesso nel comune di Lamezia non ha ricevuto il sindaco Mascaro che chiedeva di essere sentito. Per descrivere la situazione i suoi amici citano il noto verso di “Marinella” di De Andrè: “…ed egli che non la volle creder sciolta/ bussò centanni ancora alla sua porta”

Il terzo scioglimento del comune sarà ricordato per sempre con la frase ormai mitica che l’avv. Mascaro ha utilizzato di più su Facebook: Avrei chiarito tutto, bastava ascoltarmi. Nei prossimi 30 anni l’ex sindaco ad ogni persona che incontrerà per strada invece di “Salve”, dirà: “Eppure, avrei chiarito tutto”.

Il prof Francesco Vescio esamina il periodo assiro babilonese: gli antenati dei sambiasini non erano pastori ma illustri filosofi delle pietre che lanciavano col braccio a grande distanza. Fu poi un nicastrese ad avere l’idea della fionda.

Allerta Protezione civile. Arriva il maltempo con venti freddi e temporali, il giorno di Natale bel tempo e a ferragosto piove. Come sempre, tranne imprevisti

Paurosa collisione stamane all’alba su via del Progresso tra una Vespa 50 e un Ciao condotti da due anziani. Sul posto sono prontamente intervenute pattuglie dei vigili urbani per gli accertamenti del caso. Il traffico è rimasto bloccato per circa 24 ore e gli automobilisti diretti a Catanzaro sono stati indirizzati sulla provinciale per Soveria Mannelli.

Per i 50 anni di Lamezia un Comitato assegnerà delle benemerenze a personalità lametine che hanno dato lustro alla Città nei vari ambiti della società civile. Per la società incivile saranno premiati poi i rappresentanti delle 4 cosche operanti sul territorio, un primato insuperato. Basti pensare che altre città ne hanno due, al massimo tre.

Migliaia di pellegrini, giunti da ogni parte della regione, hanno raggiunto la casa della signora Assunta, da tutti considerata beata da quando, nel lontano 1956, ascoltando la voce della Madonna diede i risultati della schedina vincente al nipote Alfredino, che vinse 53 milioni dell’epoca e scappò in Argentina. Da molte ore i pellegrini cantano in coro inginocchiati l’inno della devozione: “1,X, 2 prega per noi”

Ripristinato il semaforo sottratto in via Lombardi. Il comitato “Non abbiamo tempo da perdere” comunica in una nota che l’azione continuerà sino alla fine.

Cominciato il processo a noti esponenti della cosca. Quasi tutti hanno richiesto il rito abbreviato con la seguente motivazione: “Non abbiamo tempo da perdere”.

Convegni:  Liceo scientifico (” La ruota panoramica e la sua circonvoluzione nel tempo”. Partecipa il giostraio sig. Alfredino Lunaparco); Liceo classico (“OH tempora OH mores, mala tempora currunU” interviene Cover Band di Paratore e Canali); Istituto professionale (“Professioni emergenti,  l’arte di fare spaghetti aglio e olio” con Antonino Cannavacciuolo); Istituto agrario (Braccia sottratte all’agricoltura, dialogo con Mario Balotelli).

Incendio in località Pparranza. I vigili del fuoco sono impegnati da ben 8953 ore a spegnere l’incendio che interessa ben 456mila ettari, una superficie pari all’intera Florida. Nessun dubbio sulla causa dell’incendio che si è sviluppato attraverso l’accensione di sigaretta Rothmans, ritrovata ai bordi della strada con un cartello ben visibile “Le Rothmans fanno schifo”.

Presentato in una nota libreria del centro il nuovo libro del Magistrato. Introdotto dal magistrato Introduttore, il Magistrato ha dialogato con il magistrato Critico. In sala erano presenti molti magistrati che hanno sottoposto il collega ad un lungo interrogatorio.

Sebastiano Lo Monaco ha diretto e interpretato a teatro “Il berretto a sonagli” di Pirandello. In sala gli abbonati che nel 2007 con solo due euro sottoscrissero l’abbonamento ventennale agli spettacoli di Lo Monaco valevole anche in Sicilia.

Fumi a Scordovillo. Dall’alba i vigili del fuoco stanno tentando di spegnere il vasto incendio che ha interessato il quartiere con intenso fumo nero che ha invaso la città. Decine di camion con pneumatici usati in attesa di essere smaltiti sono bloccati sull’arteria in attesa che le operazioni si concludano.

L’estate si avvicina e il mare è sempre più sporco. Convegno “O mare nero mare nero mare ne” con Federica Pellegrini, la quale spiega perchè ha sempre preferito la piscina.

Il presidente della Regione Oliverio ha rimosso Oldani Mesoraca da capo ufficio stampa. La vicenda si trascina da oltre vent’anni e  verte su una domanda cruciale: Mesoraca è dipendente regionale?  Quelli che rispondono Sì non lo apprezzano come giornalista; quelli che rispondono No non lo apprezzano.

Vittoria delle lametine “Yoya team” a Pescasseroli. Restano ultime in classifica ma l’allenatore  comunica la lieta notizia ai familiari.

Francesco Grandinetti terrà una conferenza stampa alle ore 11 di venerdì. Centinaia di troupe televisive e giornalisti da tutto il mondo stanno raggiungendo in queste ore Lamezia per l’evento.

Natale. In Calabria prevale la tradizione: festa in famiglia. Sequestrati 60 chili di botti illegali. Dati alle fiamme tre cassonetti della spazzatura, sono dovuti intervenire i Vigili del fuoco. Questa notizia viene riportata ogni Santo Stefano per spiegare l’attaccamento dei calabresi alle tradizioni