LUCIO BATTISTI: DON GIOVANNI


DON GIOVANNI (1986) – PER RISCOPRIRE LA GENIALITA’ DI BATTISTI SENZA MOGOL E CON PASQUALE PANELLA Dall’inizio alla fine, ininterrotti, 3 battiti di tamburo poi 2 insieme fino alla fine! Geniale! Una melodia malinconica e struggente. E qui c’è il motivo dell’ addio alle scene: “che ozio nella.tournée,di mai piu tornare, nell’intronata routine, del cantar leggero, l’amore sul serio”. FAVOLOSO. (ANDRE 22)
h