Ddl presentato alla Camera. La proposta: incentivo di Stato solo per chi sceglie di pronunciare il sì all’altare. Poi arriva la marcia indietro del primo firmatario. E in serata filtra l’irritazione di Palazzo Chigi: la misura non è allo studio del governo LORENZO DI CICCO